Zitti Tutti Conegliano – Heraclia Eraclea 66-74

ZITTI TUTTI CONEGLIANO: Bet 8, Cremonesi 6, Gallina 11, Lot 8, Giordano 7, Piol 4, Zanardo 6, Berton 11, Tiveron 3, Furlan 2.
All. Volpato.

HERACLIA ERACLEA: Zatta 9, Vuanello 18, Vio 14, Delle Monache 6, Dalla Venezia 2, Moro 6, Cigarini 19, Fingolo 0, Svalduz 0, Franzo ne.
All. Murer.

ARBITRI: Mastrippolito e Giampietro di Chieti.

NOTE: Parziali 17-20; 39-36; 55-62. Tiri Liberi Conegliano19/31. Tiri Liberi Eraclea 18/30. Tiri da 3: Vuanello e Cigarini (4), Moro e Giordano(2), Tiveron, Berton e Piol (1). Falli: Tecnico alla panchina Conegliano.

la cronaca veneziana:

L’Heraclia Eraclea ribalta le previsioni della vigilia e va a cogliere il successo sul parquet della favorita Conegliano. Una prestazione maiuscola per tutto il collettivo biancoverde che nel momento forse più importante della stagione sfodera una prova che lascia ottimisti per il futuro. Primo quarto giocato punto a punto; nel secondo Eraclea prova ad allungare, centrando un break di 10 a 0, subito però annullato da un controbreak dei padroni di casa di 14-0. Si arriva così all’intervallo lungo con Conegliano avanti di 3 sul 39-36. Al rientro in campo la difesa biancoverde comincia a concedere poco o nulla ai trevigiani, costretti a cercare soluzioni forzate; nel finale del semitempo un piccolo allungo permette ad Eraclea di andare a condurre di 7 (55-62). Gli ultimi 10′ sono nervosi, e questo forse toglie lucidità alle 2 squadre: ad avvantaggiarsene sono i veneziani che con i canestri di Vuanello (4/5 da 6,25 per lui) e la regia di Cigarini archiviano la partita.

t.v.

e quella trevigiana:

Si sapeva che questi play-off sarebbero stati maledettamente impegnativi ed incerti, nessuno però si aspettava un Conegliano così fragile ed impreciso. Un primo quarto di finale da brivido contro Eraclea. Conegliano ha sofferto la fisicità del quintetto veneziano, ha sofferto la mano calda di Cigarini e Vuanello, ha sofferto la giornata storta di Furlan, il nervosismo di capitan Berton e gli alti e bassi di Bet. Il solo Berton, ma esclusivamente grazie ad una serie di tiri liberi nel finale di gara, va in doppia cifra. Parte contratto e legato il quintetto mandato in campo da Volpato nel primo “quarto”. Cremonesi, Zanardo, Bet, Berton e Giordano vanno subito sotto e si rendono conto che la serata sarà durissima. Lavorano le difese, ma sono tanti, troppi gli errori coneglianesi che permettono ad Eraclea di allungare a +7 a 2′ dalla chiusura. Reagisce lo Zitti Tutti e si porta sotto a -3 riaprendo le danze. Nel secondo parziale non cambia la musica, Volpato fa ruotare tutta la panchina, ma senza troppa fortuna. Eraclea va sopra di 10 sfruttando le bombe di Vuanello e Cigarini che non danno scampo. Dentro allora Gallina, Piol, Zanardo, Cremonesi e Lot che riescono a raddrizzare le cose facendo girare bene la palla e riportando Conegliano a -3. Dopo il riposo sembra un altro Zitti Tutti, trova la forza del break e prova ad allungare, ma uno “stoppone” di Zatta su Tiveron al tiro da tre galvanizza gli ospiti e permette il nuovo sorpasso. Eraclea ritorna sopra di 7 punti e si prepara all’ultimo “quarto” con il coltello tra i denti. La batteria dei lunghi dello Zitti Tutti continua a perder colpi e a 4’50” Eraclea viaggia a +10. Prova a scuotere i suoi Cremonesi, un paio di “coast to coast” ringalluzziscono i coneglianesi, ma Eraclea è intenzionata a non mollare e alla fine chiude tra gli applausi dei suoi sostenitori. Mercoledì sera lo Zitti Tutti sarà costretto a vincere, ma non sarà facile per questa squadra che ancora una volta sarà comunque chiamata ad un miracolo(radiocronaca diretta su Radio Conegliano dalle ore 20.30).

Mirco Villanova

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *