Weekend di riposo per l’Heraclia Eraclea

Weekend di riposo per l’Heraclia Eraclea, fermo a causa del secondo turno di riposo “forzato”. Una sosta che permetterà a coach Murer di recuperare appieno alcune importanti pedine apparse non al meglio della forma nelle ultime settimane; su tutti Francesco Vettori, reduce da un periodo costellato da fastidiosi infortuni che gli hanno impedito di rendere secondo i suoi standard. «Già dalla prossima settimana – spiega il ventinovenne play litoraneo – i problemi alla spalla e alla caviglia dovrebbero essere superati. Lo spero proprio, anche perché bisogna riscattare al più presto gli ultimi due ko e ritornare al successo».

Fino ad ora per l’Eraclea si può parlare di un campionato a due facce: i biancoverdi, difatti, non sbagliano un colpo con le squadre di bassa classifica, salvo poi incontrare molte difficoltà contro i quintetti di prima fascia. «Perdere con le compagini di testa è sempre una brutta sensazione, perché ti dà l’impressione di essere un’incompiuta. Tuttavia la prova della squadra a Bassano, nonostante la sconfitta, ha evidenziato notevoli miglioramenti; non saranno molti i team capaci di batterci se saremo in grado di ripetere la prestazione fornita sul parquet della capolista». Dopo un ottimo inizio di campionato e il conseguente calo, sono in molti a chiedersi fino a dove potrà arrivare questo Eraclea. «Secondo la mia esperienza posso dire che i campionati non si decidono adesso; la Melsped Padova e lo stesso Bassano sembrano possedere qualcosa in più delle altre, ma tutto è ancora da scrivere. Per quanto riguarda noi – conclude Vettori- sono convinto che, giocando al 100% e mostrando una mentalità vincente contro qualsiasi avversario, potremo toglierci delle belle soddisfazioni».

Tommaso Vianello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *