Texa Roncade – Heraclia Eraclea 68-73

Texa Roncade: Visentin 18, Colladon 18, Cadorin 5, Lazzari 12, Rizzetto 0, Stefani 0, Zavagno 5, Sales 10, Davanzo 0. All. Lodde.

Heraclia Eraclea: Vuanello 17, Vettori 0, Lena 1, Vio 18, Casonato 25, Darsiè 4, Chiesurin 3, Blazic 4, Boso 1, Cia 0. All. Murer.

ARBITRI: Mustaro di San Giuliano Terme e Carrieri di Pisa.

NOTE: parziali 20-25, 39-35, 51-48.

La cronaca veneziana

Sembra aver ingranato la marcia giusta l’Heraclia Eraclea, che torna vincitore dalla sfida per il terzo posto contro la Texa Roncade e conquista il quarto successo consecutivo. Una striscia vincente che potrebbe continuare sabato prossimo, quando i biancoverdi litoranei ospiteranno il Giulia Muggia. La sfida di ieri sera viene decisa negli ultimi minuti di gioco, dopo che nessuna delle due compagini era riuscita a prendere il largo. A 5′ dalla sirena finale Eraclea è avanti di 7 (61-68), ma due bombe di Visentin e un tiro libero dello stesso atleta trevigiano portano il punteggio sul 68-68 a 1′ dal termine. Vio da sotto trascina gli ospiti sopra di 2, mentre sull’azione successiva i padroni di casa non trovano la via del canestro; sul ribaltamento di fronte Lena viene fermato in maniera intenzionale e dopo il suo 1/2 ai liberi (68-71) si riparte con palla sempre in mano ad Eraclea . Roncade cerca di riportarsi in partita con il fallo sistematico, e così tocca a Casonato (miglior realizzatore del match con 3/5 da 2 e 4/5 da 3) presentarsi alla lunetta: l’ala biancoverde fa 2/2 e fissa il risultato sul 68-73 finale.

e quella trevigiana

Al termine di una gara equilibrata ed emozionante, la Texa Roncade perde lo spareggio per il terzo posto in classifica contro l’Heraclia Eraclea. Una sconfitta che conferma il delicato momento della formazione trevigiana giunta alla quarta sconfitta nelle sei giornate del girone di ritorno e che complica una classifica che ora vede sei squadre nello spazio di sei punti. L’inizio della gara è dei migliori (4-0) ma l’Heraclia con Casonato e Darsiè mette subito il naso avanti: 6-10. Vuanello trova 5 punti in 5″ (10-15) e la Texa si trova a dover fare i conti con i tre falli in 5′ di gara di Visentin. Sales trova due soluzioni personali ma Casonato castiga con due bombe (16-24) prima che anche per lui si alzi la paletta della terza penalità. Nel 2/4 Vuanello trova la bomba (20-28) ma 9 punti consecutivi di Colladon consentono il sorpasso (28-29) ed il time out urgente di coach Murer. Il quarto si chiude con una tripla di Visentin ed un 2+1 di Stefani che mandano al riposo la Texa sul 37-33. Nel 3/4 la gara vive sull’equilibrio con la Texa che riesce a mantenere un canestro di vantaggio. Nel quarto finale arriva la svolta con Vio e Casonato (MVP con 4/4 da 3) che conducono i suoi sino a +6 (57-63). La Texa, priva di Sales, getta sul campo il cuore e si aggrappa a Visentin che trova un fantastico 3+1 per il 68 pari a 52″. Qui è ancora Vio e l’antisportivo a Lazzari a chiudere la contesa con la Texa che deve alzare bandiera bianca. Domenica a Bassano altra sfida difficile per coach Lodde, in casa della corazzata Fiorese.

Remo Primatel

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *