Radenska Bor TS – Heraclia Eraclea 53-67

Radenska Bor Trieste: Bole 8, Krizman 4, Celega 2, Crevatin 0, Stokelj 5, Babich 16, Sosic 10, Zeriali 0, Samec 8, Nadlisek ne. All. Mengucci.

Heraclia Eraclea: Vuanello 21, Pomello 0, Vettori 4, Vio 2, Casonato 22, Lena 5, Darsiè 10, Chiesurin 0, Boso 0, Cia 3. All. Murer.

ARBITRI: Wassermann e De Tata di Pordenone.

NOTE: parziali 11-11, 27-27, 42-43.

Secondo successo per l’Heraclia Eraclea che anche in trasferta riesce a conquistare la posta in palio restando così ancora, per quello che può contare alla seconda giornata, a punteggio pieno. Come contro Padova anche a Trieste la compagine di coach Murer soffre, forse più di quello che dice il risultato finale; ma anche in questo caso i biancoverdi non mollano un secondo e si fanno trovare pronti nei momenti topici del match. Da segnalare le prove di Vuanello (8/14 al tiro) e Casonato (9 rimbalzi, 4/8 dai 6,25 e top scorer del match), ben supportati comunque da tutto il collettivo. Nelle fila dei veneziani c’è stato poi l’esordio per il neo acquisto Cia, non ancora al meglio dal punto di vista fisico ma che sicuramente potrà risultare importante nel gioco di Murer. Sfida contraddistinta dall’equilibrio, con il quintetto triestino che dà filo da torcere all’attacco di Eraclea ; tutto viene deciso nell’ultimo quarto quando a 3′ dalla fine una bomba di Casonato porta i suoi sul +9 mettendo la parola fine alla gara.

t.v.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *