Quinta di ritorno: San Donà è in fuga, Cordenons insegue

La quinta di ritorno in C1 ha stravolto la classifica che ora presenta un nuovo look. Delle sei in fuga infatti, vincono solo Jesolo e Cordenons, con i veneziani (Ruffo 19, Binotto 17) che grazie al successo contro Eraclea (Vio 17, Dalla Venezia 15) trovano la vetta solitaria. Dietro, il citato Cordenons (Battistella 19, Grion 12) che piega la Virtus Udine (Fazzi 15, De Clara 13), il Bassano (Stopiglia 20, Benassi 17) sconfitto dal San Daniele (Francescatto 20, Favret 13) squadra del momento e capace dell’unico colpo esterno ed il Conegliano (Furlan 14, Zanardo 9, Berton e Gallina 8) battuto in trasferta dal Bor (Celega 13, Samec 11). Un ko di misura che lascia il rammarico a Volpato che vede sfuggire la vetta.

Dietro inseguono Caorle (Tonut 21, Chinello 13) sconfitto nel derby di Marghera (Nicoletti 26, Visentin 23) e la Texa Roncade (Colladon 20, Dal Molin 17, Sbeghen 13) che cede nel finale (espulso Venturi) a Gradisca (Raccaro 16, Bonin 15) sprecando la gran rimonta finale. Coglie due punti Istrana (Corradini 29, D’Incà 17, Modenese 14) che doma nella seconda metà il Don Bosco (Spangaro 16, Signoretti 13). Ora la squadra di Andreazza viaggia nel gruppo di 7 squadre alla ricerca degli ultimi due posti play off. Infine il Don Bosco raggiunto in coda dalla Codroipese che torna alla vittoria (Manzon 20, Silvestri 17) con lo Jadran (Gnjezda 15, Slavec 14).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *