Presentazione Under 17 2010/11

È arrivato il momento di parlare della nostra formazione under 17, composta di 11 atleti nati nel ’94, ’95 e ’96, allenati dell’esperto Murer, che due anni fa con molti di questi vinse il titolo provinciale under 15.
 

Molti ragazzi, penso che ve lo ricorderete, sono quelli che lo scorso anno hanno visto svanire il titolo provinciale in un’avvincente match con Favaro, dopo una stagione da incorniciare.
Come è giusto che sia, la squadra è assetata di vittoria  e quest’anno punta ad arrivare al titolo. I ragazzi si sono impegnati con grande sacrificio fin da subito, mettendo in pratica i consigli di Max, il loro timoniere.

La stagione pare iniziata col piede giusto con altrettante vittorie in 4 gare e tutte di larga misura.
I frutti dell’ impegno costante di giocatori e allenatore sono evidenti, la squadra appare ordinata e con una certa maturità e affinità di gruppo. Tuttavia, coach Murer ammette che il lavoro da fare è ancora molto, ci sono ancora errori da evitare per diventare una squadra pronta a competere per il titolo.

Cominciamo a parlare dei ragazzi, iniziando dal capitano Boso, forza fisica e tecnica nel pitturato, grande lottatore a rimbalzo e con una buona mano anche dai 6,25. Se non si innervosisce sa essere il perno, per  questa compagine con la sua grinta.
A seguire il punto fermo della squadra è lui, “Bubu” Burato,  e si potrebbe osar dire “canestro assicurato”, viste le sue percentuali al tiro. Detta i tempi e dispensa assist, spesso imprevedibile; brutto cliente per gli avversari e una sicurezza per il quintetto di Murer.
Veniamo poi a “Manzo”, Manzini, un play di fisico che ha nel suo pezzo pregiato un rapidissimo arresto e tiro, letale dalla media e lunga distanza, buon rimbalzista e abile nello “soffiare” palloni agli avversari .
Abbiamo poi Gianmaria, il baby del gruppo, unico ’96, non altissimo, ma con grande elevazione e un tiro preciso dalla media distanza, a volte frenetico per la giovane età.
Nella batteria di lunghi ricordiamo il buon “Francia” Franceschetto, tecnica e sostanza al fianco di Boso nel pitturato in attacco come in difesa coi tanti rimbalzi, e Fede Tardio, un lungo atletico, che fa lavoro lì sotto i tabelloni, ma sa anche concludere con buoni tiri dalla media distanza.
 Non scordiamo l’altro Tardio, “Gian”, se lasciato in campo aperto ha una velocità con cui lascia sul posto il suo diretto avversario,  sempre pronto quando Max lo mette in campo.
Sempre pronti quando la squadra ha bisogno di loro sono anche il “Principe” Galiimberti  e Zanutto, buoni tiratori da lontano e sempre disposti a lottare per la squadra, questi, se nella condizione migliore, sono un valore aggiunto, per finire, citiamo la grinta e determinazione dei sempre presenti  Paludetto e Bincoletto.

Forza ragazzi, vogliamo riportare il titolo provinciale a Eraclea e siamo sicuri che ce la potete fare!!!

F.M.
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *