Obbligatorio riscattare il doppio KO esterno

Se l’inizio del 2006 era stato fra i più scoppiettanti con la bella vittoria contro il Bor Trieste, ecco che i nostri ragazzi sono incappati in due brutte sconfitte esterne. L’ultima a Bassano, pur giocando male, poteva essere preventivabile ma la precedente in casa dello Jadran, in piena striscia negativa (7 gare) poteva essere evitata. Si riparte ora da questo incontro casalingo contro l’altra compagine triestina, il Don Bosco, in ripresa dopo l’incerto avvio e che già all’andata ci fece soffrire parecchio. Guidata in panca da coach Todaro e dal vice Daris, la formazione salesiana presenta la formazione Under 21 con al fianco alcuni importanti senatori.

Formazione dal quintetto variabile, il Don Bosco, nella gara contro il Conegliano ha schierato inizialmente l’86 Carlin (8 pt e 2 recuperi di media) nel ruolo di play affiancato dal top scorer Grimaldi, talento classe ‘88, abile nell’1c1, e con senso del rimbalzo e che proprio contro i trevigiani ha sfoderato la gara della vita: 37 punti, 10/19 al tiro, 13/17 ai liberi, 11 falli subiti, 10 rimbalzi per un 42 di valutazione. Sarà il caso di riservagli un occhio di riguardo! All’ala uno dei veterani, Spangaro, 10 punti ma con medie al tiro sinora scadenti ed una difesa che non è il suo marchio di fabbrica e Postir, classe 1985, che dopo essersi perso nelle minori, da promessa qual è, sta dando il suo contributo soprattutto in difesa, la sua specialità ed a rimbalzo. Nel ruolo di centro l’ex FalconStar Dreas (10+6.5 a sera) capace di colpire con quasi il 50% dai 6.25. Dalla panchina si alzano la guardia Schina, ottimo attaccante, attualmente secondo realizzatore dei suoi ed ottimo difensore, le ali Velliscig (4 pt e 2 rimb. a gara) e Pieri, giocatore interno che porta qualche punto e rimbalzo alla causa salesiana ed il centro Scrigner (2.5 rimb.). Infine le due colonne d’esperienza (entrambe ex Ronchi dei Legionari) che solitamente coach Todaro fa partire dalla panchina. Parliamo del capitano Fortunati, 11 punti e 3 rimbalzi ad allacciata di scarpe per questo attaccante di razza e di Signoretti, ala centro da 7 punti e 7.5 rimbalzi a gara ma soprattutto è il giocatore con la valutazione media più alta dei suoi, a dimostrazione ulteriore della sua utilità. Le due ali Under 21, Zanellato e Contento completano il roster assieme al play Bozic, attualmente infortunato. Inizia da questa sera per noi un girone di ritorno che ci vede obbligati, vista la complessità della classifica, a far punti contro chiunque. Qualsiasi passo falso d’ora in poi può essere determinante ai fini della classifica. Per cui ragazzi, in campo concentrati; non dobbiamo lasciarci sfuggire i due punti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *