Nona di andata: la situazione in C1

Il Bassano, vincendo (Zolin 22, Salvador 20) sul campo dello Jadran (Franco 22, Simonic 11) ed approfittando del ko del Cordenons (Colombis 14, Bellanca 11) in casa della neopromossa Jesolo SanDonà (Ruffo 20, Forray 12), riprende la testa della C1 di basket. Caorle (Tonut 15, Franceschin 12) riagguanta Cordenons al secondo posto, espugnando il campo del Bor Trieste (Babich 14, Samec 13) mentre subito dietro appaiata allo Jesolo ecco rispuntare la Vigor Conegliano che grazie ad un terzo quarto super (34-11) annichilisce nel derby la Texa Roncade. Per Conegliano gran prova di squadra (6 giocatori in doppia cifra ed altri due subito a ridosso) mentre per Roncade da citare Colladon (25) e Lazzari (11) gli unici in doppia cifra per la Texa.

Vittoria importante nello scontro salvezza per il Gasparini Istrana (Corradini 21, D’Incà 29, Modenese 14) che batte il Codroipo (Cristofoli 16, Crisafulli 13) e stacca così in graduatoria il gruppone a quota 6 composto ora da Gradisca, sconfitto (Bonin 21, Vecchiet 12, il neoacquisto Stramaglia 4) a San Daniele (Maran 18, Francescatto 16) che ora raggiunge proprio la coppia goriziana Gradisca – Jadran. Vittoria agevole per il Marghera (Visentin 22, Bordignon 17) sul fanalino Don Bosco Trieste (Fortunati 19, Carlin 17) mentre Eraclea (Zatta 19, Moro 17) ha vita facile contro la Virtus Udine (Venturelli 19, Fazzi 13) inspiegabilmente ombra dell’ottima squadra della scorsa stagione. Nel prossimo turno così le trevigiane: Caorle-Conegliano (sabato 20.30), domenica alle 18 si giocano Bassano-Gasparini e Texa-Eraclea.

Remo Primatel

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *