L’oroscopo 2007

Primo Gennaio 2007, ore 15.15. Ancora un po’ rintronato dai bagordi, veri o presunti, del 31 Dicembre appena trascorso (qualcuno dirà  che sono sempre un po’ rintronato anche in giorni meno festaioli e forse ha pure ragione), ho appena visto in TV la consueta teoria di oroscopi 2007. Tutti i maghi o stregoni catodici di professione ci hanno propinato le loro previsioni per il nuovo anno appena iniziato, dichiarando che per il Cancro andrà così così, per il Saggittario invece andrà alla grande mentre sarà un anno da mandrillo per il Toro (ci mancherebbe non fosse così) etc. etc.
La cosa divertente è che tutti, chi più chi meno, credono almeno in parte a queste previsioni anche se non lo confessano pubblicamente e soprattutto non attribuiscono alcuna responsabilità a questi nuovi aruspici nel caso in cui quanto di buono o di positivo  che è stato profetizzato, malauguratamente, non dovesse accadere. Anch’ io, per una volta almeno, voglio godere di questa immunità profetica e provo a dare i risultati del girone di ritorno del campionato di C1 che la ns. squadra comincia Sabato prossimo, 6 Gennaio, basando le mie previsioni su quanto si è visto e quanto è stato fatto, o non fatto, dalla Pall. Eraclea nel girone di andata. Cominciamo proprio dalla prossima gara a Padova con il Virtus Broetto: trasferta insidiosa, ci sta che si perda, anche perchè la squadra patavina, dopo un inizio un tantino difficile ha inanellato una striscia più che positiva che l’ha proiettata, con 12 punti, al nono posto della classifica generale, pronta a lottare con il coltello tra i denti per aggiudicarsi almeno l’ottava piazza utile per l’accesso ai play off. Vista la classifica e la qualità delle squadre che affronteremo nel secondo, terzo e quarto turno – rispettivamente Radenska Trieste in casa; Virtus Friuli Udine e Conegliano in trasferta – non è impossibile prefigurare tre vittorie di fila a cui farà seguito, dopo la pausa del 3 Febbraio, una possibile sconfitta fuori casa contro il Texa Roncade, lanciatissimo terzo in classifica nel girore di andata. Avremo in casa poi il Muggia e la vittoria non dovrebbe sfuggirci (fare doverosi scongiuri, please) mentre ci sarà quasi sicuramente disco rosso contro il Melpsped, appena laureatosi campione d’inverno. Il mese di Marzo ci regalerà quattro incontri, dei quali tre in casa con Super Solar S.Daniele, 3 S Cordenons e Fiorese Bassano: ipotizzare almeno due vittorie al Palalargon non credo sia scandalosamente portasfiga anche perchè, se è vero quello che abbiamo visto fare dai ns. giocatori proprio in terra vicentina contro il Fiorese, abbiamo ancora vistosi margini di miglioramento. Ulteriori 2 punti potrebbero arrivare dal confronto, sempre a Marzo, con il Jadran Gorizia anche se le squadre friulane sono particolarmente ostiche soprattutto sul loro parquet: ulteriori scongiuri sono doverosi. In aprile gli ultimi due incontri, con il Codroipo ad Eraclea e in trasferta a Caorle, nell’ultima partita della regular season: almeno due punti dovremmo incamerarli, forse quattro, per un bottino finale di 9 vittorie e 4 sconfitte: in fin dei conti una vittoria in più del girone di andata. Il consuntivo finale potrebbe essere a questo punto di 34 punti complessivi, frutto di 17 vittorie in totale e 9 gare perse soprattutto con squadre che attualmente ci sopravanzano in classifica, quindi poco influenti. Dovremmo essere nelle condizioni pertanto di accedere, con la conquista almeno della quarta piazza, direttamente ai quattro posti nobili dei play off, quelli che ci consentirebbero di giocarci la eventuale bella in casa. Sogni, illusioni, forse speranze frutto di un momento di appannamento mentale come conseguenza dell’ultimo dell’anno appena subito: probabilmente è così anche perchè molte combinazioni dovrebbero innescarsi quasi perfettamente una con l’altra. I giocatori della Pall. Eraclea non dovrebbero pagare troppo la stanchezza di un campionato comunque tirato ed incerto; non ci dovrebbero infortuni particolari, se non i fisiologici di ogni stagione sportiva, a limitare le loro prestazioni; i ns. avversari dovrebbero cominciare ad avere Saturno avverso (leggi un po’ di più sfiga) etc. etc. Si dice che non costi niente nè sperare nè profetizzare, in maniera particolare quando si può godere dell’immunità da indovino, ma se andasse veramente così, sai la goduria…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *