L’Eraclea è pronta per affrontare la nuova stagione

Il campionato è oramai alle porte e l'Eraclea si prepara per affrontare nuovamente la serie C1 dopo la salvezza ottenuta ai playout la scorsa stagione: una salvezza ampiamente meritata se si pensa che i biancoverdi veneziani hanno dovuto fare i conti con la forte penalizzazione dovuta al caso tesseramenti. L'Eraclea riparte dunque dal coach Domenico Franceschetto, puntando sul blocco di giocatori che ha comunque ben figurato nel passato campionato, con l'aggiunta di innesti di categoria per cercare di essere protagonisti nel prossimo torneo. «La conferma di Zatta e l'arrivo in prestito di Delle Monache e Dalla Venezia dalla Reyer – dice Franceschetto – sono sicuramente degli ottimi colpi di mercato; manca però tuttora un playmaker in grado di farci fare il salto di qualità. La società ha cercato di ingaggiare Vettori da Oderzo ma purtroppo il suo trasferimento è sfumato. Prima del via del campionato giocheremo il memorial Ongaretto (l'Eraclea non disputerà quindi la Coppa Italia, ndr) che potrà servirmi come banco di prova. Il livello di questa nuova C1 sembra essersi alzato notevolmente». La prima di campionato, in programma sabato 2 ottobre, vi vedrà opposti, tra le mura amiche, al Bassano. «La squadra vicentina- conclude Franceschetto- è una delle più forti del torneo e sarà veramente un esordio difficile. Loro e Cordenons possono vantare sulla carta gli organici migliori: noi dovremo cercare di partire con il piede giusto sin da subito».

t.v.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *