Intermek Cordenons – Heraclia Eraclea 83-68

INTERMEK CORDENONS: Piazza 3, Celotto 4, Cipolla 17, Colombis 23, Serrao 10, Crion 11, Bellanca 2, Buzzavo 9, Sandrin ne., Battistella 4.
All: Bosini.

HERACLIA ERACLEA: Zatta 16, Vuanello 13, Zorzetto, Vio 12, Delle Monache 2, Dalla Venezia 11, Baita ne, Moro 14, Franzo, Svalduz.
All. Franceschetto.

ARBITRI: Coffetti e Rossini di Bergamo.

NOTE: parziali 19-23, 40-31, 58-46. Tiri liberi Cordenons 24/34, Eraclea 10/15.

La cronaca veneziana:

L'Heraclia fallisce l'aggancio nella tana della capolista Cordenons. E' bugiardo il punteggio finale che potrebbe lasciare intuire ad una gara condotta in porto senza troppa fatica dai padroni di casa. Invece il match parte nel segno dell'equilibrio con Eraclea che sa stare bene in partita fino alla fine del primo quarto concluso anche avanti. Nel secondo quarto però i padroni di casa si svegliano e infilano un break di 14-0 che costringe Eraclea a tentare la via del recupero. Si va negli spogliatoi decisamente sotto ed anche il terzo periodo non porta buone nuove per i veneziani che sostanzialmente non recuperano. Nell'ultimo periodo invece Eraclea infila uno splendido 14-0 che la porta anche avanti di due (58-60), proprio in quel momento però esce la forza di Cordenons che anziché innervosirsi infila due liberi e due triple. Nel finale solo il fallo sistematico di Eraclea fa aumentare il distacco conclusivo.
P.L.

e quella friulana:

Nuovo successo per l'Intermek Cordenons che resta in testa alla classifica del girone C di C1 a punteggio pieno. Successo secondo pronostico anche se i ragazzi di Bosini hanno voluto cominciare con l'handicap (19-23 alla prima sirena) e nell'ultimo quarto hanno concesso all'Heraclia un 12-0 che ha rimesso in discussione il match (58-58). A parte i due exploit veneti citati, il match è sempre rimasto nelle mani di Grion e soci.Mvp dei biancoverdi è stato Diego Colombis che appena ha messo piede sul parquet ha preso in mano la situazione e ha condotto I suoi al successo. "Piccolo Grande Uomo", top scorer della sfida con 23 punti, ha totalizzato 4 su 5 da due, 3 su 6 da oltre la linea dei 6.25 e 6 su 6 dalla lunetta, senza contare assist e palle rubate. Fra i padroni di casa sono andati in doppia cifra anche Grion (11 punti e 11 rimbalzi), Serrao (10) e Cipolla (17 con percentuali pero' sotto la sua media). Fra gli ospiti da segnalare le prove di Zatta (5 su 5 da due, 2 su 5 nelle bombe), di Vuanello (2 su 2 da due, 2 su 6 da tre e 3 su 6 dalla lunette), Vio (5 su 6 in azione e 2 su 2 dalla lunetta) e Moro (4 su 6 da due e 2 su tre da oltre la linea dei 6.25).
R.S.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *