Intermek Cordenons – Heraclia Eraclea 66-65

Intermek Cordenons: Cipolla 9, Piazza 4, Serrao 10, Grion 13, Marella 10, Ferraro 2, Molent 8, Muner 4, Spangaro 4, Corradini 2.
All.: Drvaric.

Heraclia Eraclea: Dalla Venezia 11, Basso 3, Casonato 14, Barzan 2, Toffoletto 21, Darsiè 14, Boso ne, Rizza ne, Facco ne, Fingolo ne.
All.: Murer.

Arbitri: Bassoricci e Belloni di Crema.

Note: pq 21-13, sq 33-29, tq 52-55. Tiri liberi: Intermek 14 su 20, Heraclia 20 su 24. Tiri da 3 punti: Intermek 4 su 22, Heraclia 5 su 17. Usciti per 5 falli Grion e Casonato.

La cronaca veneziana:

Due liberi finali di Piazza condannano l’Heraclia alla sconfitta al termine di un partita equilibrata e dopo che dall’altra parte a pochi secondi dal match Casonato infilava solo uno dei due liberi a disposizione. L’Heraclea sfiora il colpaccio malgrado le tante assenze. La gara è tutta un rincorrersi con soltanto il primo quarto a favore dei padroni di casa che comunque scavano un break limitato. Nel secondo periodo infatti l’Heraclia risale sorretta da Toffoletto e si avvicina al Cordenons arrivando fino al 4 con cui si va alla pausa. Nel terzo periodo l’Heraclia mette anche il naso avanti dando anche lìimpressione di poter prendere il largo, obiettivo che però non si concretizza con la gara che resta sempre in equilibrio. Nel quarto periodo l’Heraclia sembra sempre sul punto di scappare ed arriva fino ad un massimo di 6 punti (58-52) al 33′, nel finale però l’Intermek risale e si rivela più lucido dalla lunetta, con l’ultimo minuto che è un altalena di emozioni che però non incidono su Piazza che vince in freddezza e regala il successo ai suoi.

e quella friulana:

Dopo tanta attesa è finalmente arrivata la prima vittoria casalinga del girone di ritorno dei cordenonesi. Un successo che, pur giunto dopo un match non certo dei migliori, serve soprattutto a scuotere e a dare morale a una squadra in affanno da qualche settimana a questa parte. Heraclia stenta a entrare in partita e nel primo quarto i cordenonesi hanno gioco facile, chiudendo il parziale avanti di 8 punti. Quando Grion con un tiro da 3 porta i suoi a +11 (24-13), in avvio di secondo periodo, il pubblico del Forum comincia a pensare che forse è giunto davvero il momento di cogliere la prima vittoria casalinga. A quel punto però Cordenons si spegne, subendo un pensante parziale di 0-11. Con la "bomba" di Casonato infatti i veneti si rimettono nettamente in corsa, raggiungendo i padroni di casa sul 24 pari. Il match si riapre completamente. Nonostante tutto Cordenons trova la forza per chiudere avanti la frazione (33-29), per poi farsi subito raggiungere dall’Heraclia nei primi secondi del terzo quarto (33 pari). È il 23′ quando i veneti con Darsiè passano per la prima volta a condurre i giochi (35-37). Cipolla però risponde subito dalla linea dei 6 e 25. È un sottile presagio. Da quel momento in poi la gara scorre punto a punto. Fino agli ultimi 35" quando, sul 64 pari, per un fallo di Grion, Casonato mette a segno solo uno dei due tiri dalla lunetta. Sull’azione successiva Piazza subisce fallo e, a soli 2" dalla sirena, mette a segno entrambi i liberi che valgono la vittoria e fanno esplodere finalmente il Forum.
(Mario Pagano)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *