In serie C1 è la domenica dei derby

Giornata di campionato carica di attrattiva in serie C1: le quattro compagini veneziane daranno infatti vita a due derby che si promettono sicuramente spettacolari. Ritornato al vertice della classifica, lo Smile Jesolo Sandonà ospita domani (pala Cornaro di Jesolo, ore 18) l’Heraclia Eraclea. Una sfida molto sentita in entrambi gli ambienti e che richiamerà senza dubbio una grande cornice di pubblico. Oltre alla sana rivalità fra le due contendenti, a rendere ancora più vivo il match ci sono parecchi altri elementi, non ultimi i passati, cestistici e non, dei due allenatori: coach Giovanni Teso è di Eraclea, mentre Massimo Murer ha allenato per diverso tempo lo Smile. Smile che sembra aver ritrovato il passo giusto con il successo a Trieste contro Don Bosco, ma la partita contro i biancoverdi rappresenta sicuramente un test più probante.

L’Eraclea continua invece nella serie di risultati altalenanti: un successo contro il quintetto di Teso potrebbe fornire quella dose di fiducia necessaria per compiere definitivamente il salto di qualità. Nella gara d’andata la spuntò Eraclea, allora allenata da Franceschetto, per un solo punto; la voglia di rivalsa è dunque alta in casa dello Smile, ma i ragazzi di Murer, sfavoriti nei pronostici, venderanno cara la pelle. Sarà una partita carica di fascino anche quella che domani (palestra Stefani, ore 18) vedrà opposti i Ladurner Giants Marghera e l’Euromobil Caorle. Tra le due squadre non si sente forse la stessa rivalità che c’è tra Smile ed Eraclea, ma è pur sempre un derby e come tale ricco di spunti e dal risultato incerto. I Giants sono reduci dalla partita di Roncade, in cui sono incappati nella più classica della giornate storte; per gli uomini di Bertoldero, che domani potranno poi contare sull’apporto del pubblico, la partita con Caorle rappresenta un’ottima occasione per rialzare subito la testa, e continuare magari a cullare la speranza dei playoff. L’Euromobil sembra invece tornato a giocare ai livelli altissimi di inizio campionato, e lo sgambetto alla capolista Bassano di sette giorni fa ha galvanizzato tutto l’ambiente; con una vittoria i ragazzi di Pivetta riuscirebbero a continuare la serie positiva e a tenere nel mirino il vertice della classifica.

Tommaso Vianello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *