Heraclia Eraclea – Wool Spresiano 77-79

HERACLIA ERACLEA: Zatta 10, Vuanello 16, Scarpa 4, Zorzetto, Vio 17, Bortoletto 6, Agnolotto, Moro, Costantini 6, Cigarini 10, Fingolo 8.
All. Franceschetto.

WOOL SERVICE SPRESIANO: Novacovic 9, Marcon 23, Tagliamento 3, Lovadina 11, Colladon 10, Migro 4, Barbin 11, Ferrante 8, Valente ne, Scomparin ne.
All. Piras.

ARBITRI: Bettarini di Castelfiorentino e Papini di Firenze.

NOTE: parziali 17-31, 30-47, 47-59. Tiri liberi 19/30 per Eraclea, 13/23 per Spresiano.

Sconfitta casalinga per l'Heraclia Eraclea che davanti al proprio pubblico non riesce ad avere la meglio sullo Spresiano: una gara che ha visto sempre davanti gli ospiti, con i biancoverdi di Franceschetto che hanno però cercato l'incredibile rimonta fino all'ultimo secondo. Parte subito forte lo Spresiano, che grazie a delle percentuali stratosferiche nei tiri acquista un ampio margine di vantaggio: l'Eraclea accusa inizialmente il colpo, anche se con il passare dei minuti i biancoverdi veneziani sembrano prendere le misure alle offensive ospiti. Dopo 3 minuti dall'inizio del secondo parziale arriva il massimo svantaggio per l'Eraclea (17-40): i ragazzi di Franceschetto però non ci stanno e riescono a diminuire all'intervallo il divario che li separa dagli avversari (30-47). Divario che cala ulteriormente alla fine del terzo semitempo (47-59) con l'Eraclea che comincia a credere alla rimonta. Nell'ultimo parziale l'agonismo dei padroni di casa fa sì che a 12" dalla sirena, sul 77-79, l'Eraclea abbia in mano la palla del possibile vantaggio: l'occasione però sfuma, così come la prima vittoria casalinga per coach Franceschetto. Sabato prossimo i biancoverdi veneziani avranno il compito di recuperare a Montebelluna i due punti persi contro Spresiano.

t.v.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *