Heraclia Eraclea – Radenska Bor TS 68-76

HERACLIA ERACLEA: Cigarini 7, Vuanello 6, Zatta 21, Moro 16, Vio 8, Fingolo 6, Zorzetto 0, Bortoletto 2, Scarpa 2, Costantini Fed. 0.
All. Costantini.

RADENSKA BOR TRIESTE: Olivo 17, Krisman 12, Visciano 7, Stokelj 8, Babich 13, Zeriali 0, Crevatin ne, Volpi 5, Batich ne, Samec 14.
All. Menegucci.

ARBITRI: Ruta di Ruvo di Puglia e Saggese di Bari.

NOTE: parziali 14-17, 29-31, 48-59. Tiri liberi 16/25 per Eraclea , 15/21 per Trieste. Tiri da 2: 23/39 per Eraclea , 17/32 per Trieste. Tiri da 3 punti: 2/13 per Eraclea , 9/25 per Trieste.

Stop interno per l'Heraclia Eraclea che non riesce a strappare i due punti contro un agguerrito Bor Trieste, capace di stare davanti per gran parte del match. Cominciano bene i ragazzi di Costantini, portandosi dopo pochi minuti sul 12-4 a proprio favore: gli ospiti reagiscono e con un parziale di 13-2 concludono davanti il primo quarto. Nel secondo parziale i biancoverdi veneziani tentano di riportarsi sotto ma un nuovo break di 14-3 a favore del Bor Trieste permette ai giuliani di stare avanti all'intervallo. Negli ultimi due parziali gli ospiti guadagnano ancora qualche punto, grazie soprattutto ai molti rimbalzi offensivi recuperati. Per i padroni di casa si distingue a livello realizzativo Zatta, autore di 21 punti. Da segnalare la probabile vittoria a tavolino dell'Eraclea nel match della scorsa settimana contro Bassano, reo di aver schierato un giocatore squalificato. Nei prossimi giorni, invece, ulteriore incontro dei vertici societari dell'Eraclea con la Federazione per cercare di avere una sentenza definitiva sul caso tesseramenti. La prossima settimana i ragazzi di Costantini andranno a far visita all'Istrana.

Tommaso Vianello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *