Heraclia Eraclea – Euro & Promos Udine 96-90

Heraclia Eraclea: Facco 2, Dalla Venezia 15, Fingolo 19, Basso 4, Toffoletto 23, Casonato 13, Vettori 17, Boso, Barzan 4; Rizza n.e.
All. Murer.

Euro & Promos Udine: Fazzi 19, Musiello 23, Drigani 19, Silvestri 4, Campanotto 20, Dreas 2, Idelfonso 3, Moznich; Cruz n.e. Padovani n.e.
All. Andriola.

Arbitri: Rossini di Bergamo e Basso Ricci di Crema

NOTE: parziali 25-20, 50-41, 74-63. Tiri liberi: Heraclia 5/6, Euro & Promos 29/31. Tiri da 3: Heraclia 17/28, Euro & Promos 7/20. Usciti per 5 falli Toffoletto e Casonato.

la cronaca veneziana:

(T.V.) Preziosa vittoria per l’Heraclia Eraclea che con questi due punti raggiunge la stessa Virtus Udine al terzo posto, in una graduatoria che vede ben 6 squadre dietro il duo di testa formato da Vicenza e Corno di Rosazzo. Vale ancora di più questo successo per Vettori, Casonato, Facco e Toffoletto, i quali hanno così potuto fare una dedica speciale a Luciano Valerio, l’allenatore prematuramente scomparso in settimana e che lo stesso quartetto aveva avuto come coach nell’Oderzo dei miracoli. Tornando al match c’è da dire che i biancoverdi di Murer hanno sofferto la compagine friulana nel primo parziale e per gran parte del secondo, tanto che Udine si è anche trovata in un paio di circostanze in vantaggio; ci hanno pensato poi le geometrie di Vettori e i canestri di Toffoletto (3/3 da 2 e 6/10 da 3) a spegnere, a cavallo del secondo e terzo semitempo, le velleità ospiti.

e quella friulana:

(G.B.) Si ferma a quattro la striscia di vittorie consecutive della Euro & Promos costretta a segnare il proprio passo sul parquet di Eraclea. Se l’attacco tutto sommato ha funzionato, stavolta è stata la difesa a tradire Fazzi e compagni. Senza voler sminuire l’eccezionale prova balistica dei locali: il 17/28 nelle triple di Fingolo e compagni grida vendetta. Così la squadra di Andriola, priva per l’occasione dell’infortunato Cruz, dopo un primo quarto giocato a rincorrere l’avversario metteva la freccia nel secondo periodo portandosi a condurre al 14′ sul 27-28 grazie ad una tripla di Musiello ed al solito Fazzi che al 20′ aveva già 13 punti in saccoccia. La squadra di casa però sulla spinta di Toffoletto si portava al riposo con 9 lunghezze di vantaggio. Nella ripresa la "gragnuola" di triple della premiata ditta Fingolo-Toffoletto, trascinano sotto l’Euro & Promos fino al 67-49 del 25′. Musiello ed il rientrante Campanotto non ci stanno ed incomincia a perforare a ripetizione la retina avversaria. Troppo tardi comunque perchè i buoi sono ormai scappati ed il break dell’ultimo quarto non servirà ad altro che a rendere il divario finale accettabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *