Heraclia Eraclea – Db Group Montebelluna 87-91

Heraclia Eraclea: Facco 8, Basso 5, Toffoletto 9, Casonato 30, Vettori 18, Dalla Venezia ne, Darsiè 15, Rizza 0, Boso 0, Barzan 2. All. Murer.

DB Group Montebelluna: Whait 0, Binotto Fr. 28, Boaro 2, Bettin 10, Botti 0, Frare ne, Rizzardo ne, Pizzolato 18, Binotto Fa. 23, Benin 10. All. Ferraboschi.

Arbitri: Di Mauro di Messina e Caffo di Mascaluci

Note: parziali 21-21, 19-15, 19-14, 15-24, 13-17.

La cronaca veneziana:

Dapprima Trieste (nell’ultima gara di dicembre) ed ora Montebelluna; parevano essere due partite agevoli per l’Heraclia Eraclea , che avrebbe potuto raccogliere il massimo in termini di punti da queste due uscite e consolidare così la propria posizione in zona playoff. Una posizione che adesso invece è decisamente a rischio, con numerose squadre che seguono i litoranei ad appena due lunghezze. In vantaggio di 9 punti al termine del terzo semitempo, l’Heraclia subisce un parziale di 15-24 negli ultimi 10′ che porta la sfida all’overtime. Sono Franco Binotto e Pizzolato a caricarsi sulle spalle la propria squadra, portando Montebelluna alla vittoria e obbligando dunque Eraclea alla prima sconfitta casalinga stagionale.
t.v.

e quella trevigiana:

Grande prova del Montebelluna che espugna il parquet di Eraclea a aggiunge alla propria classifica 2 punti importantissimi nella corsa verso la salvezza. Per i trevigiani si può parlare di una piccola impresa, considerando le assenze con cui ha dovuto fare i conti coach Ferraboschi (Fant su tutti) ed il fatto che in questa stagione nessuno era tornato vittorioso dal campo dell’Heraclia. L’imbattibilità della palestra di Via Largon sembrava dovesse proseguire ancora, dato che il Monte era reduce da 6 sconfitte di fila che lo avevano portato nei bassifondi della classifica, minandone inoltre le sicurezze; gli ospiti, sin dall’inizio, hanno invece fatto vedere di esserci, sia con la testa che con le gambe.Dopo un primo parziale concluso in perfetto equilibrio, sono i trevigiani a farsi preferire nel secondo, tenendo la testa avanti per tutto il semitempo; o meglio, per quasi tutto il semitempo, visto che negli ultimi secondi, sul 35-36 ospite, Eraclea recupera due palloni importanti che Vettori trasforma in oro per il 40-36 con cui si va al riposo. Il Monte pare accusare il colpo e dopo l’intervallo lungo i biancoverdi litoranei ne approfittano per scavare a fine quarto un divario di 9 lunghezze che sembra far scorrere i titoli di coda alla partita. Gli uomini di Ferraboschi, però, non ci stanno e recuperano fino ad arrivare a pochi secondi dalla conclusione sul 71-74 grazie a 5 punti di Franco Binotto. Tuttavia non è ancora finita, dato che una bomba di Casonato quasi sul suono della sirena porta la sfida all’overtime. Qui è Montebelluna ad avere più energie e vince.
Tommaso Vianello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *