Heraclia Eraclea – Blue Energy Codroipo 65-80

Heraclia Eraclea: Vuanello 25, Blazic 2, Lena 3, Vio 2, Casonato 10, Vettori 9, Darsiè 10, Chiesurin 1, Boso 0, Cia 3.
All. Murer.

Blue Energy Codroipo: Rovere 21, Margarit 3, Faggian 0, Colombis 19, Cipolla 8, Cristofoli 0, Silvestri 10, Manzon 13, Malfante 6, Morassutto 0.
All. Lenarduzzi – Sgoifo.

ARBITRI: Scarfò e Conti di Reggio Calabria.

NOTE: Tiri liberi: Eraclea 17 su 27 , Bluenergy 25 su 34. Tiri da 3 punti: Eraclea 6 su 19, Bluenergy 9 su 28. Falli tecnici alla Panchina Eraclea al 8′ III p; Vuanello al 4′ IV p. espulso Lena al 6′ IV p. Usciti per 5 falli: Vettori, Lena, Silvestri. Parziali: 15-22; 28-35; 46-54.

la cronaca veneziana:


Con il terzo posto già in tasca e i playoff dietro l’angolo l’Heraclia Eraclea arriva alla sfida con Codroipo sicuramente meno carica rispetto ad un paio di settimane fa; e difatti alla sirena conclusiva sono gli ospiti a festeggiare per un successo corsaro che garantisce loro di approdare ai playoff. Sconfitta indolore dal punto di vista della classifica per i biancoverdi, i quali però rischiano di doversi privare, nella parte più importante della stagione, di Darsiè, infortunatosi al ginocchio; una brutta tegola per coach Murer, che si augura di ricevere buone notizie dai prossimi accertamenti ai quali sarà sottoposto il suo giocatore. Eraclea in vantaggio solo nelle battute iniziali de primo quarto; poi è Codroipo a salire in cattedra, recuperando il minimo svantaggio e portandosi al 10′ sul +7. L’inerzia è tutta dalla parte degli ospiti, e solo un Vuanello in ottima serata permette ad Eraclea di rimanere virtualmente in partita. I litoranei si vedono sfuggire la gara, e nel corso dell’ultimo parziale si accende anche la spia del nervosismo, con Lena espulso e Codroipo che approfitta della poca lucidità dei biancoverdi per scappare via.

t.v.

e quella friulana:

Bluenergy Codroipo espugna il campo di Eraclea ed esulta perchè raggiunge matematicamente i play-off. Dirigenti, tecnici, giocatori a fine gara, hanno calcolato tutte le varie possibilità ed è risultato sempre lo stesso: la Bluenergy ha raggiunto con una settimana di anticipo il traguardo prefissato all’inizio del campionato, entrare nelle prime otto squadre ed evitare i temibili play-out. Per raggiungere questo risultato occorreva vincere nella tana della terza forza del campionato, un’impresa che sembrava sulla carta quasi insperata, invece nei momenti delicati sono emersi cuore, grinta e self control che hanno permesso ai ragazzi di Lenarduzzi-Sgoifo di superare tutti gli ostacoli. La gara è iniziata con un andamento equilibrato con vantaggio massimo, tra le due compagini, di tre punti. Poi Manzon infila otto punti consecutivi e Codroipo prende il largo + 9 (22 a 13), diventano più 11 all’inizio del secondo periodo (32-21). La reazione dei locali si fa sentire, riescono più volte a riportarsi ad una manciata di punti dagli ospiti; puntualmente Colombis, Rovere e Manzon ricacciavano indietro i veneti che nell’ultimo periodo perdevano le staffe e venendo puniti dagli arbitri con falli tecnici, ne approfittavano i friulani e con otto punti consecutivi di Cipolla si portavano a 2′ dalla fine a più 16 (76-60) chiudendo praticamente la pratica Eraclea.

Livio Nonis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *