Heraclia Eraclea – Blue E. Codroipo 78-61

HERACLIA ERACLEA: Zatta 6, Vuanello 17, Zorzetto 1, Vio 24, Delle Monache 13, Dalla Venezia 6, Cigarini 6, Fingolo 5, Svalduz, Franzo.
All. Murer

BLUENERGY CODROIPO: Faggiani 3, Bevitori 4, Margarit, Cristofoli 14, Cecatto 13, Silvestri 8, Manzon 1, Malfante, Scussolin 9, Crisafulli 9.
All.ri Lenarduzzi-Sgoifo.

ARBITRI: Traspedini e Germenia di Verona.

NOTE: parziali 20-17, 39-37, 60-51. Tiri liberi: Heraclia 12/24, Bluenergy 14/25. Tiri da 3: Heraclia 8/15, Bluenergy 7/33. Usciti per 5 falli Scussolin e Bevitori.

la cronaca veneziana

Importante successo casalingo per l’Heraclia Eraclea, che contro Codroipo conquista 2 punti fondamentali per la corsa verso i playoff. Eraclea scende in campo carica e prova a prendere in mano le redini del gioco. A dispetto della posizione in classifica, però, Codroipo non è certo arrendevole e mette sul campo tutte le proprie forze. Sono i biancoverdi comunque a condurre per lunghi tratti, anche se non riescono mai a mettere tra sé e gli avversari un divario di punti rassicurante. Tanto che a pochi secondi dalla fine del secondo parziale Codroipo conduce di 1 e ci pensa Vuanello con una bomba (4/4 per lui dai 6,25 a fine match) a togliere le castagne dal fuoco e a portare i suoi in vantaggio all’intervallo. Nei successivi 20′ l’Eraclea difende a zona e mette in crisi gli avversari.
t.v.

e quella friulana

Dura tre quarti la resistenza di una comunque coraggiosa Bluenergy costretta poi ad inchinarsi alla maggior fisicità degli avversari che hanno sfruttato un metro arbitrale molto permissivo sulla difesa “mani addosso”. L’avvio di gara dei codroipesi è stato buono con Faggiani abile a imbeccare in contropiede il velocista Cristofoli. La squadra di casa ha però un Vuanello (4/4 dai 6,25) in grande spolvero e ribatte colpo su colpo alla formazione di Sgoifo. Le squadre vanno così all’intervallo lungo con una tripla scagliata a fil di sirena da Vuanello, ancora lui, a dare il +2 ai locali. Nella ripresa l’allungo progressivo dei padroni di casa che si piazzano a zona e sfruttano la serataccia dal perimetro di Silvestri e compagni. La Bluenergy è così costretta ad arrendersi, interrompendo a tre la striscia di successi consecutivi.

Gi.Bol.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *