Girone C, la situazione ad inizio 2006

Dopo tredici giornate è tempo dei primi bilanci per la serie C1 girone C e per le quattro veneziane impegnate. La prima squadra che troviamo scorrendo la graduatoria è lo Smile Jesolo Sandonà, al secondo posto a soli due punti dalla capolista Bassano: la neopromossa squadra litoranea è sicuramente la sorpresa di questo inizio di stagione, tenendo poi presente che coach Giovanni Teso ha dovuto fare i conti anche con numerosi infortuni. Dietro lo Smile, al terzo posto in coabitazione, c’è l’Euromobil Caorle, che dopo le ultime due sconfitte ha dovuto abbandonare la vetta raggiunta con uno splendido filotto di sette successi.

Gli ultimi due stop, maturati con numerosi giocatori gialloblù non al meglio, non preoccupano troppo coach Pivetta, che nel suo arciere potrà contare tra l’altro sulla guardia/play David Sanesi, classe 1980, arrivato ora a Caorle dopo un periodo di inattività al posto di Matteo Giomo (che lascia per problemi di lavoro). Sempre in zona playoff troviamo l’Heraclia Eraclea a quota 14 punti: la sconfitta patita a San Daniele prima della sosta è però costata la panchina a Domenico Franceschetto, l’artefice della difficile salvezza della scorsa stagione. A sorpresa, infatti, la società ha deciso di operare il cambio di guida tecnica, chiamando così Massimo Murer. Con 12 punti ci sono i Ladurner Giants Marghera, anche loro neopromossi; la squadra allenata da Nico Bertoldero ha finora raccolto molto tra le mura amiche, non altrettanto lontano dal Pala Stefani. L’acquisto di Polesel potrebbe aggiungere qualcosa in più alla rosa dei Giants.

t.v.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *