Giro di Boa

Dopo tre settimane di assenza, finalmente la Pall. Eraclea è ritornata al Palalargon, di fronte al proprio pubblico, per il derby con il Caorle. S’è sentita, nelle tre gare esterne, la mancanza delle mura domestiche, non fosse altro per il calore dei ns. tifosi che, come sempre, hanno riempito molto numerosi le tribune del Palazzetto dello Sport. Ultima gara del girone di andata e anche ultima gara dell’anno solare 2006/07: è andata bene, abbiamo vinto in una gara di campionato contro la squadra che l’anno scorso ci aveva battuti sia in casa che fuori di un punto. E abbiamo vinto bene, almeno nel punteggio,  con un buon margine di vantaggio ( 80 a 67) che ci verrà probabilmente utile a fine regular season, quando per la lotta per i play off, visto l’equilibrio del torneo, forse si dovrà  tenere conto anche dei differenziali nei confronti diretti
E abbiamo confermato la quarta piazza, dopo Melspe Pd, Bassano e Roncade, staccando inoltre le altre dirette avversarie di almeno due punti. Arrivare infatti tra le prime quattro, al termine della stagione regolare, oltre che darci la certezza assoluta della permanenza in C1, ci offre l’opportunità di giocare la eventuale terza partita dei play off in casa ed non è vantaggio di poco conto. Sulla partita di ieri sera, unico derby del ns. campionato, invece, molti chiaro/scuri che, credo, meritino alcune osservazione. Di positivo c’è stato il prepotente ritorno di Stefano Darsiè, che dopo aver disputato febbricitante a Codroipo una gara sottotono, con 19 pts, 11 rimbalzi e 7/11 totale al tiro si guadagna un 19 di valutazione generale, superato solo, in questa graduatoria di merito, da Checco Vettori che realizza un ottimo 21 con 17punti, 6/10  al tiro (4 bombe), 2 assistenze e tanto fosforo trasferito sul parquet. Come sempre, positiva la prova di Casonato, che anche quando non si distingue come match winner, riesce ad essere in assoluto l’uomo squadra che tutti gli allenatori vorrebbero avere a disposizione (20 di valutazione). Di buono ancora, da segnalare la prova complessiva del gioco difensivo  che  lasciato poco spazio ai  tiratori del Caorle, abituati a segnare mediamente molto più del misero bottino a cui la Pall. Heraclia li ha costretti ieri sera ( il Caorle è al terzo posto per realizzazioni complessivamente fatte). Rimarchevoli le prove di Cia e Vio, quest’ultimo in particolare, per il tempo in cui è rimasto in campo, con la marcatura su Franco Moro che, come ex, era particolarmente temuto. Per contro, nel complesso, la ns. squadra è apparsa, ai più, stanca in alcuni elementi portanti e capace solo raramente di manovrare con la coralità e la velocità di inizio torneo. Probabilmente una migliore gestione dei giocatori, con una maggiore e più equilibrata rotazione degli stessi, avrebbe permesso a coach Murer di aver a disposizione, in questo particolare momento del campionato, atleti fisicamente meno logori, con un pò più di lucidità e portati quindi ad asservire le propie indubbie capacità alla logica del gioco di squadra. Sarà un caso, ma credo che la fine della rimonta del Caorle, portatosi dai meno i 20  (70 a 50 per la Pall. Eraclea) della prima metà del quarto tempo a – 8 quando mancavano meno di due minuti alla fine dell’incontro e con la ns. squadra in affanno, sia coincisa con la bomba di Alberto Rizza, entrato qualche secondo prima in campo e capace tuttavia, con quel tiro oltre la lunetta grande, di invertire l’andamento dell’incontro sino a quel momento estremamente e pericolosamente favorevole ai ns. avversari. Fortunatamente c’è ora la pausa per le festività di fine anno che serviranno sicuramente a Casonato & Co. per ricaricare le pile e a coach Murer per studiare su come non incorrere, nel girone di ritorno, a incidenti di percorso come quelli contro il Muggia o contro il Cordenons. Nel rammentare che l’ appuntamento con  la Pallacanestro Eraclea è fissato quindi per il  6 Gennaio 2007 a Padova contro il Broetto, da questa sede voglio augurare a tutti coloro che hanno la pazienza, qualche volta anche il coraggio, di leggermi  il mio personale augurio di Buon Natale e Prospero 2007.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *