Frada appesa ad un filo. Impresa del Roncade

Grazie alla sorpresa della giornata, ovvero la vittoria esterna della Texa Roncade (Polesel 21, Lazzari e Buzzavo 17, assenti Cadorin e Nicoletti) sul campo del Bor Trieste (Olivo 18, Babich 17), il Trento incrementa il proprio vantaggio nella classifica di C1 sui triestini, battendo (Maggi 28 con 4/5 da 3, Capelli 12) il San Daniele (Bonin 22, Pellarini 15) a domicilio. Ne approfitta anche il Cordenons (Cipolla 23, Bellanca 20) che conquista Montebelluna (Sales 34, il rientrante Groppo 12, Polacco 9, espulso) e risale posizioni. La situazione ora per il Frada è veramente drammatica. Grazie ad un ultimo quarto da leoni (31-16) la Wool Service Spresiano (Colladon 18+11, Nigro 13) mette ko il Caorle (Franceschin 22, Chinello 18, out Tonut e Sgorlon) al suo 4° stop filato. L’altra sorpresa della giornata viene da Bassano, dove il Busatta (Camazzola 25, Busatta 13) è domato dalla Virtus Ud (Della Rovere 22, Venturelli 18, out De Clara). L’Eraclea (Zatta 23, Moro 15) espugna il campo del Gasparini Istrana (Borsato 13, Corradini 12, out Gherardini) e si riporta in alta quota; sanzioni Fip permettendo. La Sai Conegliano (Giordano 23, Toffoletto 17) deve lottare per aver ragione del Don Bosco Ts (Lorenzi 22, Praticò e Signoretti 14) del nuovo coach Perin. La squadra salesiana sembra rinata e quindi imprendibile per il Frada. Il Vicenza infine (Mussolin 22, Campiello U. 16) supera nel finale il Gradisca (Luppino 22, Deana 14, infortunio a Romeo). Così nel prossimo week end: Texa-Vicenza; Trento-Frada; Udine-Wool Service; Eraclea -Sai e Bor-Gasparini.

Remo Primatel

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *