Finali Provinciali Under 15

Si alza il sipario delle Finali Provinciali Under 15 al Palasport Comunale di Eraclea. I nostri ragazzi si presentano come la squadra favorita sulla carta in virtù di un campionato quasi perfetto, dove hanno subito una sola sconfitta a Favaro, privi dell’importante presenza di Zoccoletto.
Domenica 6 maggio è arrivato il momento della resa dei conti. Quaranta sono i minuti che possono separare i nostri ragazzi dal Titolo Provinciale; il coronamento di un anno trascorso lavorando con impegno e fatica.

Il palazzetto è pieno come nelle grandi occasioni; genitori, amici, parenti e i ragazzi delle altre squadre sono tutti qui per “vedere i bianco verdi trionfar” come cantano in coro al momento dell’ingresso dei nostri.
Dall’altra parte anche i biancorossi di Favaro hanno un pubblico vivace e degno di una finale.
I nostri dodici gladiatori, con il loro condottiero coach Mauro e il loro ex coach Gigio, entrano sul parquet concentratissimi , nelle loro facce si legge la tensione e la consapevolezza di  essere a un passo dal sogno.

Nei primi minuti il gran lavoro è fatto dalle difese, come dimostrano le numerose conclusioni fallite da una parte e dall’altra. Fede prova a perforare con le sue accelerazioni la difesa biancorossa che però si chiude bene, lo stesso Ale Boso, il playmaker chiamato spesso a dare geometrie a questa compagine con i suoi passaggi, viene ben contenuto dal pari ruolo di Favaro.
Lorenzo, trova buoni canestri da sotto, ma lasciamo spesso Favaro scappare in contropiede o chiudere da sotto concedendo un secondo tiro facile dopo rimbalzo offensivo. Due  falli ingenui subito per Fede e Lorenzo , ma dalla panchina Brollo, con due piazzati, e una tripla di Pine ci portano a fine quarto sul +5.
Il secondo periodo vede i nostri crescere in attacco, grazie anche a un Pine in partita. Favaro schiera una zona press molto aggressiva e, nonostante dalla panca Trevisol si sbracci per dire cosa fare, i nostri si fanno anticipare una valanga di rimesse e questi errori in finale si pagano.
Nonostante tutto Fede riesce a tenerci a galla con qualche sua percussione vincente e chiudiamo a +1.
Il terzo quarto vede noi che schieriamo la 1-3-1, il nostro marchio di fabbrica che pare funzionare, mentre Favaro continua a sfruttare un buon pressing.  Nessuno sembra voler vincere; forse per la tensione o per la stanchezza, sbagliamo dei canestri già fatti da sotto, segnando quattro punti in tutto il quarto.
Anche Favaro sente la tensione, ma si porta avanti di cinque a fine periodo.
L’ultimo periodo ci vede andare sotto sfiorando la doppia cifra di svantaggio, perché, mentre noi ci affidiamo troppo a iniziative personali, i biancorossi attaccano  con calma trovando spesso un tiro facile.
Tiriamo fuori l’orgoglio e riduciamo il gap. A un nulla dal termine Fede esce per falli, mentre prima era toccato a Boso. A trenta secondi dal termine andiamo per il pareggio ma commettiamo un ingenuo fallo. A dieci secondi dal termine Favaro trova il piazzato del definitivo +4 che spegne i sogni di Eraclea.

I nostri ragazzi hanno visto svanire il Titolo per un nulla, bisogna comunque rendere onore a questi ragazzi e ringraziarli per il Campionato disputato.
Questa sconfitta deve essere uno spunto per crescere non solo cestisticamente, perché nella vita è dalle sconfitte che bisogna partire per costruire una grande vittoria…
L’opportunità per riscattarsi inizia domenica con la Fase Regionale e sarebbe una cosa sbagliata non affrontarla con lo stesso impegno, perché le potenzialità ci sono tutte…

Boso, Pellegrin, Pine 3, Ferro., Brollo 8, Ferretto 2, Babbo., Boem 2, Lucchetta 4, Uliana 2, Visentin 16, Zoccoletto F. 11, D’Este, Mazzarotto e Antonel.  All. Trevisiol, A.All. Favaro, Acc. Boso, Dir. Zoccoletto G.
                                          
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *