Euromobil Caorle – Heraclia Eraclea 69-60

Euromobil Caorle: Gusso 10, Coceani 10, Franceschin 12, Franceschet 10, Piccoli 13, Padovan ne, Schina 1, Moro 11, Romano 2, Lipa ne.
All. Vatovec.

Heraclia Eraclea: Vuanello 12, Blazic 2, Lena 16, Vio 1, Casonato 17, Vettori 5, Chiesurin 5, Rizza 0, Boso 0, Cia 2.
All. Murer.

ARBITRI: Lovisutti di Gorizia e De Tata di Pordenone.

NOTE: parziali 16-11, 34-28, 52-40. Tiri liberi 12/19 per Caorle, 13/16 per Eraclea.

Vittoria nel derby e quarto posto conquistato per l’Euromobil Caorle: non poteva esserci epilogo migliore nella regular season per i gialloblù di Vatovec, che battono i cugini dell’Heraclia Eraclea e si qualificano ai playoff come quarta forza del campionato. Nonostante la sfida, da un punto di vista della classifica, avesse valore solo per i padroni di casa non si può certo dire che non sia stata partita vera; Eraclea , difatti, ha comunque cercato di rovinare la festa dell’Euromobil, come è giusto accada in un derby storicamente molto sentito. Alla fine, comunque, successo meritato dei locali che accedono per la prima volta ai playoff di C1 con questo piazzamento; ai quarti, che iniziano domenica prossima, il Caorle affronterà la Bluenergy Codroipo, con il vantaggio di avere in caso due gare su tre sul proprio parquet. Un vantaggio sul quale potrà contare anche Eraclea , che al primo turno si troverà di fronte i trevigiani della Texa Roncade; sfida alla quale i biancoverdi di Murer arrivano senza poter contare su Stefano Darsiè (out per un grave infortunio al ginocchio) e la cui assenza già ieri sera nel derby litoraneo si è fatta sentire sotto canestro. Unico vantaggio ospite nelle prime fasi del match, con Casonato che dai 6,25 firma il 4-7; poi è Caorle a mettere la testa avanti, pur senza trovare il break risolutore. Il +5 Euromobil del primo parziale diventa +6 all’intervallo lungo con l’Heraclia che seppur costretta ad inseguire rimane comunque pienamente in partita.

Si ritorna in campo con i locali che aumentano ancora il ritmo per piazzare l’allungo vincente; e difatti in pochi minuti il vantaggio di Caorle si dilata fino al 46-32 che sorprende Eraclea. Vettori e compagni non si danno però per vinti, e cercano di riacciuffare per i capelli il derby; lo sforzo dei biancoverdi dà i suoi frutti, e a 3’dalla sirena il risultato torna in bilico con l’Euromobil avanti solo di 4 (58-54). Tre triple consecutive di Caorle, a fronte di un solo canestro da 2 di Lena, permettono ai padroni di casa di allungare nuovamente sino al +11 (67-56); vantaggio questo troppo consistente da recuperare a pochi secondi dal termine.Ampi sorrisi tra i gialloblù a fine gara, per un successo, ottenuto oltretutto in un derby, che vale la quarta piazza, grazie ad una prestazione che testimonia il buono stato di forma in vista dei playoff. Playoff nei quali sia Caorle che Eraclea possono recitare un ruolo di primo piano, specie per quanto ammirato in un girone di ritorno che ha visto entrambe protagoniste. L’avventura verso la B2 può quindi avere inizio.

Tommaso Vianello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *