Due per uno

Ieri sera chi era presente sulle terre del Collio Friulano, ha potuto assistere a due gare diverse, totalmente opposte, tra la Super Solar S. Daniele e la Pall. Heraclia Eraclea, che hanno in ogni caso determinato la vittoria finale dei ns. giocatori per 67 a 59. La prima gara è quella relativa ai primi due quarti durante i quali la Pall. Eraclea ha messo in luce una buonissima percentuale al tiro (10/22 da due e 6/14 da tre contro un 7/18 da due 2/9 su tre da parte dei friluani) ed una eccellente capacità di far girare perimetralmente la palla: il trio Dalla Venezia, Casonato, Toffoletto (14 pts;/9 da due; 6 rimb. e 13 di Val.), sapientemente orchestrato da un ennesimo super Checco Vettori (6 pts. complessivi; 6 rimb.; 6 recuperi ed un assist; 15 di Val), fino a quando la partita si è sviluppata sul filo della tecnica individuale, non ha incontrato particolari a condurre quasi sempre in testa la gara e creare il break di 11 a 0 nei secondi 5 minuti del secondo quarto, chiuso sul 40 a 29.
Al rientro dall’intervallo lungo, la musica è totalmente cambiata: una difesa particolarmente aggressiva, al limite della intimidazione fisica, ha consentito ai giocatori del San Daniele di rientrare lentamente in partita, complice anche l’appannamento in attacco dei ns giocatori durato ben 5 minuti durante i quali abbiamo messo a segno la miseria di 4 punti. Vittima particolare di questo modo di difendere è stato Dalla Venezia, ( 4/7 da due e 1/3 da tre; 3 rimb. e due assists; 11 di Val.) capace di mettere a segno 11 pts. nel corso dei primi due quarti di gioco e letteralmente sparire, in fase realizzativa, nella restante parte di gara perchè oggetto di una marcatura più volte oltre il lecito. Il tentativo di modificare il corso della gara fatto da coach Murer chiamando un time out anticipato addirittura dopo soli tre minuti del 3° quarto non ha dato i frutti sperati e lentamente i Friulani si sono pericolosamente avvicinati sino al 53 a 49 per l’Heraclia del 30° di gara. Se l’attacco non girava, fortunatamente la difesa biancoverde non ha ceduto e se c’è qualcuno a cui assegnare la palma del giocatore più utile alle sorti della Pall. Heraclia Eraclea nel confronto di ieri sera questo è sicuramente Andrea Fingolo. Al di là dei punti realizzati (solo 4 con 2/4 da due) quello che rende esaltante la prestazione della ns. ala sono stati 28 minuti 28 di incessante, asfissiante, incredibile ma pulita difesa su Maurizio Sguassero, pivot dim ruolo a cui concedeva almeno 15 cm. (193 contro 208) e 25 kg di stazza. Contenuta la devastante fisicità del pivot avversario, grazie anche agli aiuti costanti praticati da una difesa eracleense particolarmente attenta e reattiva, a riequilibrare il differenziale tecnico dell’incontro sono intervenuti, finalmente, due falli antisportivi attribuiti dagli arbitri con una necessaria seppure buona dose di coraggio, alla difesa del Super Sonar, arrivata ad essere sino a quel momento intimidatrice oltre al consentito e più avvezza a menar fendenti e randellate. Era il 3° della quarta frazione di gioco (64/49 per la Heraclia) e ridimensionata la fisicità della difesa avversaria, il vantaggio della Eraclea si è consolidato a un tranquillo + 10 (63/53 al 35° e 67/57 al 38° minuto). Gli ultimi 100 secondi non hanno modificato in alcun modo né la sostanza del risultato tantomeno i contenuti della gara, chiusasi come detto sul 67 a 59 tra il giustificato tripudio di maglie biancoverdi e la soddisfazione del centinaio di tifosi al seguito. Tripudio e soddisfazione più che legittimi perchè con la quarta vittoria consecutiva nel girone di ritorno, la posizione in classifica di Capitan Casonato & soci (19 pts.; 5/7 da tre; 7 rimb. 2 assists; 21 di Val) è diventata particolarmente promettente in prospettiva play off dopo la prima delle cinque gare consecutive contro squadre del Friuli Venezia Giulia (dopo San Daniele, di seguito Spilimbergo sabato p.v. al Palalargon, poi Codroipo in trasferta; Corno di Rosazzo ancora in casa e per finire Virtus Udine in trasferta il 2 Marzo 08). Uscire da questo mese di Febbraio con almeno tre vittorie sarebbe, oltre che la quasi certezza della ammissione ai play off, vorrebbe probabilmente dire accomodarsi sulle posizioni più comode della classifica, quelle che lottano per raggiungere almeno le semifinali.

Tabellino della gara

SUPER SOLAR S.DANIELE: Colutta 8; Mauro Maran 9; Rossi 11; Marco Maran 16; De Clara 2;
Bierti 6; Sguassero 7; Ellero 0; Campagnaro n.e.; Bellese n.e.; All. Sgoifo

PALL. HERACLIA ERACLEA: Facco 2; Dalla Venezia 11; Fingolo 4; Basso 0; Toffoletto 14; Casonato 19;
Vettori 6; Darsiè 11; Boso n.e.; Cercghier n.e. All. Murer

ARBITRI: Bettoschi di Trescore e Belloni di Rivolta A.

NOTE: parziali: 5′ 4/11 10′ 16/16 15′ 26/26 20′ 29/40 25′ 38/44 30′ 49/53 35′ 53/63 40′ 59/67

Da tre punti – S.Solar: Mauro Maran 3; Bierti 2; Colutta e Rossi 1
Heraclia: Casonato 5; Vettori 2; Toffoletto e Dalla Venezia 1

T. Liberi: S.Solar 16/25; Heraclia: 8/14;

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *