Dodicesima di andata: i verdetti del campionato

I tre turni di C1 disputati in 7 giorni hanno sentenziato che la formazione del momento è il Gasparini Istrana che pur perdendo (Darsiè 20, Corradini 13, D’Incà 10) sabato ad Eraclea (Moro 31, Vuanello 11) di un solo punto per un tap-in finale di Delle Monache (14) è riuscita, nelle due precedenti, a mettere ko entrambe le formazioni capolista: Bassano (in trasferta) e Cordenons (in casa). Periodo prolifico anche per la Texa Roncade che ha incanalato 3 vittorie. Nell’ordine: Eraclea, San Daniele e l’ultima in casa (Lazzari 25 e Venturi 18 con 6/7 da 3) contro il Bor Trieste (Krizman 18, Tomasini 17). Ora la formazione di Lodde è al quinto posto tenendo dietro il Gasparini e la Vigor Conegliano, tornata alla vittoria (Berton 17, Giordano 15, Furlan 11) contro il San Daniele (Maran 23, Chivilò 10), dopo il doppio ko in terra veneziana con Caorle ed Eraclea.

Prosegue solitaria la marcia in vetta del Bassano che espugna Gradisca. Alle sue spalle il Cordenons riprendere il discorso vittoria, piegando il Codroipo, ora ultimo in coabitazione con il Don Bosco Trieste. Pesante tonfo per il Caorle sul campo di una Virtus Udine in ripresa mentre la matricola Jesolo San Donà ormai è una realtà, seconda dopo la vittoria nel derby contro Marghera. Nell’ultimo turno prima delle festività la Texa Roncade scende (sabato) a Trieste (Don Bosco) ed il Conegliano va a far visita al Codroipo mentre Istrana ospita lo Jadran Gorizia (gara posticipata a domenica alle 18). Ma il clou è senza dubbio Bassano-Cordenons.

Remo Primatel

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *