Bilancio ad un terzo del torneo

Con l’incontro vinto Sabato sera contro il Mark Gorizia abbiamo girato la boa del terzo di campionato disputato ed abbiamo, quindi, sufficienti elementi per provare a stilare  un primo bilancio della stagione 2006/07. Ci confortano i numeri degli scouts di quest’anno rapportati ai risultati medi dell’anno scorso. Il primo confronto è sui punti realizzati mediamente a partita in questo primo segmento di torneo in rapporto al 2005/06: 76,4 contro 72,9 in media (addirittura 70.3 nelle prime 13 gare) con un saldo positivo di 3.5 punti ad incontro.

Questo è, a mio avviso, dovuto principalmente al fatto che abbiamo in realtà cambiato completamente tipologia di squadra, passando da un quintetto più fisico (vista la presenza nella passata stagione di Delle Monache) ad uno più “leggero” ma con maggior risultati nel tiro da. Sicuramente l’ inserimento di un play di ruolo come Vettori, molto ben supportato da Lena, ha fatto im modo che i ns. tiratori rispetto all’anno scorso, pur tirando di meno da 2 (32,3 tentativi quest’anno contro 37,7dell’anno scorso) abbiamo avuto comunque una migliore percentuale realizzativa con un 62 % contro un 51,5 % segnando 12,2 centri contro 19,4  del 2005. Anche nel tiro da tre abbiamo migliorato le realizzazioni passando da 5.8 successi a 6.9 a gara: segno indiscutibile che un gioco meno arruffone porta i tiratori ad essere molto più tranquilli e sicuri al momento di scoccare il tiro: indiscutibilmente a beneficiare maggiormente di tale situazione è stato Andrea Vuanello che, quando è stato in condizioni fisiche ottimali, ha fatto vedere forse la miglior striscia realizzativa da quando veste la divisa dell’Heraclia. E pur essendo più leggeri, abbiamo migliorato anche nei rimbalzi difensivi e questo grazie ad un immenso Paolo Casonato che con 59 rimbalzi difensivi (Darsiè è a quota 42) e 6 in attacco è al settimo posto nella speciale classifica di categoria nel girone oltre che occupare l’ottavo posto nella speciale classifica marcatori con 16,5 di media a partita , preceduto al sesto posto da Vuanello con 16,7.  Molto buono anche il risultato nelle assistenze, dove grazie al duo Vettori/Casonato siamo passati da 7,3 a 9,1 assist per partita (da ricordare che i ns. atleti sono al rispettivamente al 5 ed al 6 posto della classifica di specialità). Per ultimo, da segnalare il minutaggio dei cosiddetti senatori della squadra (solo perchè presenti anche nella passata stagione agonistica): Vuanello dai 31 minuti dell’anno scorso quest’anno ha giocato 33,4 minuti a partita mentre Matteo Vio ha confermato i 24 minuti dello scorso torneo anche nel corrente campionato, ottenendo sostanzialmente gli stessi risultati dell’anno precedente (9 punti contro 11 di media e 4,6 rimbalzi contro i 6) pur giocando, quest’anno, in un ruolo che non è specificatamente il suo. Sin qui i numeri, freddi ma precisi indicatori di come si stia comportando la squadra sia come individualità che come collettivo ed il bilancio non può essere che positivo, sperando che anche i restanti due terzi del torneo siano altrettanto soddisfacenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *